A cosa bisogna prestare attenzione quando si finanzia una moto?

Pubblicato il : 09 Marzo 20214 tempo di lettura minimo
I motociclisti che progettano di comprare un’ottima moto da turismo o da corsa non sempre hanno i soldi da parte per una nuova moto. Certo, è molto fastidioso quando vedi la tua moto preferita in vendita, ma poi non hai il capitale per comprarla. Come si può risolvere questo problema? Come puoi finanziare la tua moto in modo intelligente e preferibilmente economico? Grazie ai consigli pratici che abbiamo messo insieme per te, puoi trovare un modo intelligente per comprare quella bici cool che altrimenti ti verrebbe rubata!

Ottenere un prestito bancario

Una prima possibilità per finanziare l’acquisto della tua moto è quella di prendere un prestito bancario personale. Il vantaggio di prendere un prestito personale è che il denaro viene versato sul tuo conto bancario in una sola volta. E quasi tutte le banche e le finanziarie lo fanno molto rapidamente. Così, in pochissimo tempo, hai raccolto abbastanza soldi per pagare la tua moto. Sapete anche immediatamente cosa dovete restituire ogni mese in interessi e capitale. Oltre a questi vantaggi, un prestito personale ha anche i suoi svantaggi. Come tutti sanno, prendere in prestito denaro costa. Paghi gli interessi sul tuo prestito. Ci sono modi per ottenere finanziamenti che sono più economici di un prestito personale.

Prendere in prestito denaro attraverso un’impresa automobilistica

Oltre a prendere in prestito denaro da una banca, è anche possibile prendere in prestito denaro da un rivenditore di moto per acquistare la tua moto. Molti concessionari di moto hanno accordi speciali con fornitori di credito che permettono loro di prestarti dei soldi se vuoi comprare una moto. Uno dei vantaggi di questo tipo di sistema di prestito è che di solito si paga un basso tasso d’interesse e, di solito entro tre anni (ma anche cinque o dieci anni sono un’opzione), si ripaga il prestito in basse rate mensili. Un’altra attrattiva del prestito da un concessionario di moto è che molti di loro hanno una garanzia di riacquisto o offrono la possibilità di rivendere la tua moto in seguito, il che è spesso finanziariamente interessante.

Prendere in prestito dalla famiglia o dagli amici

Un’opzione da considerare è quella di prendere in prestito del denaro da un membro ricco della famiglia o da un amico che ha del denaro a disposizione. Di solito puoi concordare con amici e parenti il tasso d’interesse (se fanno pagare gli interessi) e il periodo di rimborso del prestito. Tuttavia, questa forma di prestito è rischiosa in un certo senso. Se si trova in difficoltà finanziarie, per esempio se perde il lavoro e non è quindi in grado di rimborsare il prestito? Problemi e controversie possono poi sorgere con le persone che ami di più. Quindi pensate bene se vale la pena correre questo rischio. Se vuoi evitare conflitti finanziari con persone che conosci, è più saggio scegliere un prestatore che non faccia parte della tua cerchia di amici e/o familiari.

Finanziamento attraverso l’accordo 50/50

Se vuoi ottenere rapidamente il capitale necessario per comprare la tua moto preferita, puoi anche optare per un cosiddetto accordo 50/50. Con questo tipo di finanziamento, si paga il 50% del prezzo di acquisto immediatamente, l’altra metà più tardi. Il resto può essere rimborsato un anno dopo, che è l’opzione più favorevole con un prestito senza interessi, o optando per un finanziamento fruttifero. In quest’ultimo caso, si ha spesso la scelta tra un tasso di interesse fisso o variabile.

Il credito rotativo come metodo di finanziamento

Infine, è possibile pagare una nuova moto con un credito rotativo. Questo è un prestito. Con questo prestito, che è usato meno spesso di un prestito personale per comprare una moto, le somme rimborsate possono essere ritirate. Per l’acquisto di una moto, è meno conveniente.

Consigli per vendere una moto usata
Vendere la tua moto – 5 consigli per una vendita di moto di successo!

Plan du site